Con lo scoppio della Prima Guerra Mondiale il fronte viene a trovarsi lungo la Val di Ledro, a nord di Tremosine: la strada verso Tignale (oggi SP38) diventa una pericolosa dorsale di penetrazione di un’offensiva nemica per raggiungere la riviera e dilagare sulla Pianura Padana alle spalle del Fronte che presto avrà raggiunto il Piave.

In quest'area, seminascoste dalla boscaglia e ben mimetizzate con i riporti di pietra nel cemento, si aprono le feritoie a gola di lupo di due appostamenti interrati per mitragliatrici.

Tre batterie di cannoni a picco sul lago per bloccare la valle San Michele

Il percorso del Rifugio alpini F.lli Pedercini ricalca il tracciato di una mulattiera militare che, tagliando diversi tornanti della rotabile, raggiungeva il centro di vita che ospitava la Palazzina Comando, fino a sbucare nuovamente sulla rotabile in corrispondenza della vasca di raccolta di una sorgiva realizzata dal Genio Militare.

Etichette: grande guerra, passo nota

Bocca di Cablone costituisce il perno di saldatura del Fronte Gardesano con quello Valsabbino: qui arriva la bellissima carrareccia Militare da Magasa per Bondone che prosegue sul ridosso della Cima Tombea per ridiscendere con tornanti vertiginosi verso Bocca di Lorina e il Tremalzo.

Etichette: grande guerra, tombea

Il complesso di artiglieria di Corno di Reamòl è notevole per molti aspetti e per la presenza nella stessa località di dispositivi di combattimento dei due conflitti mondiali. Nel 1917 costituisce il perno in cui Prima Linea di Difesa Arretrata si innesta sulla riviera ed ha quindi contemporaneamente scopi difensivi terrestri e di sorveglianza e sbarramento del lago.

Etichette: grande guerra, reamol, limone

Il complesso di Reamòl fu la fortificazione più settentrionale lungo la riviera durante la Prima Guerra Mondiale e venne fu l'ultima linea fortificata tedesca in Italia (Blaue Linie) alla fine della Seconda Guerra.

Etichette: grande guerra, reamol, limone

Un progetto oltre i moderni confini: il sistema fortificato realizzato durante la Grande Guerra “dallo Stelvio al Garda” coinvolge una estesa porzione di territorio, allora divisa da confini politici, oggi da confini amministrativi, ma percorsa da una dorsale fortificata unica e continua.

Etichette: alto garda, grande guerra, progetto

Il sistema fortificato realizzato durante la Grande Guerra "dallo Stelvio al Garda" permea un'estesa porzione di territorio, allora divisa da confini politici, oggi da confini amministrativi, ma percorsa da una dorsale fortificata unica e continua.

Etichette: presentazione, Alta Via dei Forti, Comunità Montana di Valle Sabbia

Pagine